Wednesday, 25 March 2020

PROPOSTA di PROGETTO di STANZA TEMPIO

Alle SORELLE e ai FRATELLI di DHARMA

Oggi l’intero pianeta è stato infettato da un virus precedentemente sconosciuto, Covid-19, e la Cina, il paese con la popolazione più numerosa al mondo, è stata colpita duramente, ma ha affrontato con determinazione la situazione per ridurre il più possibile le perdite di vite umane ed ora pare in via di ripresa tanto che, fortunatamente, negli ultimi giorni non ci sono stati nuovi casi e il contagio sembra davvero essere minimo e completamente sotto controllo.
Ora l'Europa, gli Stati Uniti e molti altri paesi nel mondo devono affrontare questa pandemia che si sta allargando a macchia d’olio. Secondo un rapporto dell'Organizzazione Mondiale della Sanità oggi, oggi, 25 marzo 2020, il numero dei morti ha superato le 18,227 unità, un numero che però è inesorabilmente destinato ancora a salire.
Siamo tutti molto preoccupati per noi e soprattutto per la diffusione di questo virus mortale in quei paesi in cui il sistema sanitario e sociale è assai ridotto e con limitate possibilità di assistenza per coloro che ne fossero contagiati.
Molte persone hanno subito la perdita dei loro cari, senza nemmeno poter star loro accanto e accompagnarli negli ultimi istanti e questo è un ulteriore profondissimo dolore. Altre migliaia di persone sono in cura nella speranza di salvare le loro vite. Coraggiosi e generosi medici, infermieri e personale sanitario del servizio pubblico hanno sacrificato la loro vita o la mettono in costante pericolo per combattere il Covid-19 e il mondo intero deve essere fraternamente unito ora più che mai nella solidarietà per fermarne la diffusione mortale.
Prego per coloro che sono morti e per la completa guarigione dei contagiati e dei ricoverati nelle unità intensive. Prego che il risentimento oscuro, il dolore, la paura possano svanire al più presto, perché è come se ora ci sentissimo intrappolati in un tunnel buio, ma dobbiamo, nell’armonia dell’unità fraterna, saper guardare oltre e cominciare a intravvedere la luce della speranza, della salute ritrovata, della primavera dei cuori scoprendo ciò che forse stavamo scordando, la nostra umanità, dono infinito e preziosissimo, che si esprime nella capacità di sorriderci e tenerci tutti per mano per vivere la vita vera. Soltanto riscoprendo tutti insieme la nostra compassione e realtà fraterna, cambiando mentalità, ritornando a uno stile di vita più umano e naturale vinceremo questo flagello.
L'Italia è oggi il Paese che piange il maggior numero di vittime e questa nazione si trova in grave isolamento. È molto triste vedere e sentire ogni giorno tanta sofferenza, i media ce ne danno costante aggiornamento, il numero delle vittime aumenta, così come i nuovi contagi, e il sistema sanitario è allo stremo.
L'economia mondiale è fragile, eppure questa pandemia avrà conseguenze economiche a lungo termine e certamente molto dovrà essere riconsiderato per la sussistenza di tutti.
Io sono cittadino italiano, nato in Nepal da genitori tibetani e dopo anni di studio in India sono approdato in Italia, una terra che amo profondamente e in cui vivo da decenni, ed ora in questa solitudine, nella meditazione e nel silenzio mi pongo più che mai ininterrottamente questa domanda: “Cosa posso fare per il mondo in questo momento?” Il mio solito programma di insegnamento è stato automaticamente cancellato a causa dell'isolamento, ma continuo a pubblicare sui social avvisi e messaggi su Covid-19 e mi pare necessario condividere sulle pagine web queste riflessioni perché sono parole e pensieri di affetto, di condivisione, di vicinanza con tutti voi, e di speranza per la ricostruzione personale e sociale, è come se concretamente ci tenessimo per mano ci guardassimo negli occhi e tutti insieme riscoprissimo la nostra profonda umanità.
La mia tradizione buddhista mi suggerisce ulteriori stimoli e ora mi sento fortemente ispirato nella pratica del Dharma alla costruzione di un nuovo progetto che mi piacerebbe condividere e realizzare con voi: «In Nepal, la terra dove è nato Buddha Śākyamuni, possiamo elaborare insieme la costruzione di un santuario in cui porre immagini e statue e testi contenenti le sacre scritture, luogo di preghiera e meditazione. Il progetto è descritto in dettaglio in una pagina separata. Questo progetto ci offre l'opportunità di accumulare meriti creando un luogo sacro adornato con "Corpo, Discorso e Mente" dei Buddha e dei Bodhisattva, purificando così sia il nostro spazio interno che l'ambiente esterno».
Vorrei invitarvi ad unirvi a me in questo progetto, se anche voi lo sentite importante come io lo sento, sia dando un contributo, sia aiutandomi a raccogliere fondi. Mi piacerebbe che insieme riempissimo i nostri cuori di cure compassionevoli a beneficio di tutti gli esseri.

Le Coordinate Bancarie sono le seguenti:

THARCHIN GEDUN
IBAN: IT72U0623005031000040477709
SUBJECT: SHRINE PROJECT


Grazie per l'attenzione!

Geshe THARCHIN Gedun
EMAIL: gedun.tharchin@gmail.com
WHATSAPP: +39 3391189480
WEBSITE: https://geduntharchin.blogspot.com/

(disegnio di Proposta Stanza Tempio)

 





Saturday, 14 March 2020

HOME


"I Buddha non possono lavare via i tuoi errori con l'acqua, 
Non posso rimuovere le sofferenze degli esseri viventi con la mia mano, 
Non posso trasmettere le mie realizzazioni agli altri, 
Posso aiutare gli altri rivelando la Verità della Realtà."
Buddha sakya-muni